Il taccuino #4 Il gusto del Piceno e il suo eccentrico pittore

Gli ultimi giorni sono trascorsi tra il lavoro e l’apertura di diverse bottiglie. Prima che pensiate che io sia un alcolizzato, a mia discolpa lasciatemi dire che è stato un periodo pieno di compleanni e di cene: settembre d’altronde è quel periodo dell’anno che serve a riallacciare i rapporti dopo la pausa estiva. In questaContinua a leggere “Il taccuino #4 Il gusto del Piceno e il suo eccentrico pittore”

Il taccuino #3 i Corsini

Metti una cena a Firenze in un bel locale Oltrarno, a pochi passi dalla Basilica di Santa Maria del Carmine con i suoi splendidi affreschi di Masaccio e Masolino. Come ogni città d’arte, specialmente d’estate, la sera il fascino è se possibile ancora maggiore: forse perché magicamente sparisce una buona parte dell’orda turistica o forseContinua a leggere “Il taccuino #3 i Corsini”

Il taccuino #2 sapori di Romagna

Ultimi scorci d’estate in questo week end romagnolo: in un clima festante per l’invasione dei tifosi del motomondiale, che si sono scolati ettolitri di birra, ho avuto la possibilità di assaggiare ottimi vini autoctoni. Una piacevole scoperta è stata quella del pagadebit (chlè ora) nome locale del bombino bianco: ho avuto modo di provare Strati,Continua a leggere “Il taccuino #2 sapori di Romagna”

Il taccuino #1

Il mese di settembre è sempre un periodo speciale per il vino: è il tempo della vendemmia, un miracolo della natura che ogni anno si ripete e ci dona il prezioso nettare. Ed è anche un momento importante per molte persone che riprendono le loro attività dopo la pausa estiva (quelli che hanno avuto laContinua a leggere “Il taccuino #1”