Il taccuino #6 il vino di Matilde di Canossa

L’Italia è il paese con più varietà di vitigni al mondo, sono centinaia. Una pluralità che si manifesta attraverso il proprio genius loci di ogni fazzoletto di territorio. La ricchezza, e allo stesso tempo la particolarità, sta nella possibilità di trovare un lungo elenco di specie autoctone, molte delle quali riscoperte negli ultimi anni e nobilitate da una produzione attenta e di qualità. Lo scorso weekend ho fatto una nuova, gradita conoscenza: la spergola. Infatti mi è capitato di mangiare in una buona trattoria nella campagna reggiana e mi sono imbattuto in questo vino che, ignoranza mia, mi suonava totalmente nuovo. E in realtà non è così perché si tratta addirittura del vino che la Contessa di ferro, Matilde di Canossa, regalava a Papa Gregorio VII che lo adorava. In ossequio a cotanto giudizio, non posso che essere d’accordo col Santo Padre. Io l’ho provato in versione fermo (anche se quella frizzante è più nota): Brezza di Luna della Tenuta di Aljano, Colli di Scandiano e Canossa DOP.

20181007_134211

Si tratta di un vitigno autoctono di Scandiano praticamente scomparso e solo recentemente ripristinato, tanto che ancora rappresenta solo un’ infinitesimale parte delle vigne del reggiano. Una piacevole sorpresa che vi invito a provare quando passerete dalle parti della contessa!
Alla prossima

———————————————————————————————————————————

Italy is the country with more variety of vineyard in the world, they are hundreds. A plurality that appears through the genius loci of every patch of land. Wealth, and at same time particularity, is in the possibility to find a long list of native species, many of them have been discovered in recent years and ennobled by a quality production.

Last weekend, I’ve made a new welcome knowledge: the spergola. In fact I ate in a good country inn near Reggio Emilia and I tried this wine that, for my ignorance, sounded new to me. In reality is not like that, it’s the wine that the Countess of Iron, Matilde di Canossa, gave to Pope Gregorio VII that loved it. In respect of this judgment, I agree with the Holy Father. I’ve tasted the still wine version: Brezza di Luna by Tenuta di Aljano, Colli di Scandiano e Canossa DOP.

20181007_140001

It’s a local variety of Scandiano virtually disappeared but recently restored, it represents an infinitesimal part of the vineyards around Reggio Emilia (the only zone in Italy). A pleasant surprise that I invite you to try when you pass by the parts of the countess!

See you soon!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...